Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Sgassate e frenate

16 Febbraio 2017, 01:06am

Pubblicato da Alberto Baldazzi

Sgassate e frenate

I Tg di mercoledì 15 febbraio – Ieri sera abbiamo segnalata la “sentita partecipazione” di buona parte dell’informazione mainstream all’epica della scissione. Oggi nulla è cambiato, anzi. Le dichiarazioni contrapposte non mancano tra renziani e sinistra Pd, ma l’impatto sui Tg è diverso. In quelli Mediaset la rottura in atto non merita l’apertura, bensì un titolo a mezza edizione. Tg5 dedica poco spazio alla cronaca e molto tempo ai commenti dei consueti analisti. Sulle testate Rai al termine “rottura” si affianca “mediazione”, e a prevalere fin dai titoli è l’invito di Renzi alla minoranza a partecipare ad un congresso “aperto”. Per l’opposizione interna il congresso è già chiuso, e un’onnipresente Emiliano afferma in sostanza che “non c’è trippa per gatti”. Ma comunque fervono scambi riservai e incontri, con artefici Fassino e Martina e Orlando come“punta di diamante”, come segnala Enrico Mentana che presenta i servizi più approfonditi sulla cronaca politica della giornata e ironizza su un’altra possibile scissione, quella tra i “giovani Turchi”, ovvero Orfini e Orlando.

Un colpo al cerchio, uno alla botte. Quasi inevitabilmente il secondo titolo di politica è per i maggiori Tg il Movimento Cinque Stelle, che oggi porta in primo piano il destino dello stadio della Roma, a poche ore dalle dimissioni dell’assessore Berdini. Una volta tanto che quotidiani, siti e Tg concordano nel preannunciare l’ok della giunta Raggi sul progetto, esprimendo anche un malcelato apprezzamento, la Sindaca parla con i giornalisti per dire che non si è ancora deciso e che, in ogni caso, non si tratterà di un’orgia di cemento. Molto interessante un lungo servizio del Tg2 che spiega come funziona il rapporto tra squadre di calcio e stati di proprietà in tutta Europa, cogliendo l’occasione che un altro stadio, quello Flaminio “gioiello” di Nervi, è semidistrutto perché abbandonato da anni. Tornando alla giunta della Capitale, La7 segnala che per Marra si andrò con ogni probabilità al giudizio immediato.

Notevole spazio trasversale all’Ocse che oggi segnala un miglioramento della situazione economica italiana. Addirittura in apertura su Tg5 e nei titoli per Tg1 e Tg4. In evidenza su tutti la previsione dei costi diretti e indiretti dei terremoti in centro Italia che oggi sono stati presentati a Bruxelles, e che assommano a ben 23 miliardi.

Sulla fiducia ottenuta dal decreto sull’intervento pubblico nelle banche – diffusamente presente – Mentana interviene segnalando che i “nomi” dei maggiori insolventi che ne hanno minato i bilanci usciranno solo se TgLa7 – o altre testate – li andranno a scovare uno ad uno.

Per gli esteri nei titoli per Rai e La7 l’odierno incontro tra Trump e Netanyahu che rappresenta un confuso e allo stesso tempo netto cambio di scenario nei recenti rapporti tra Usa e Israele.

Chiudiamo segnalando la forte presenza su Mediaset e Rai dei funerali del giovanissimo suicida a Lavagna durante una perquisizione casalinga delle forze dell’ordine alla ricerca di droga. In apertura su Studio Aperto e copertina per Tg5, sono soprattutto i Tg Rai a sottolineare il valore delle dichiarazione della madre che piange il figlio ma ringrazia i militi, intervenuti su sua richiesta.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di mercoledì 16 febbraio 2016

Sgassate e frenate

Commenta il post