Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Tor Insipienza

14 Novembre 2014, 23:53pm

Pubblicato da albertobaldazzi

tor-sapienzaI Tg di venerdì 14 novembre - Le varie testate hanno impiegato qualche giorno a mettere a fuoco le rispettive linee editoriali ed interpretative sulla violenza inconsulta che si è scatenata 4 giorni fa nella periferia romana di Tor Sapienza, e che ancora si ripropone con pagine avvilenti. Su Mediaset da subito è prevalsa la deriva filo leghista che produce il professionismo della paura nei confronti degli “altri”, in questo caso i richiedenti asilo del centro di accoglienza. Su Rai e La7 si è rischiato un eccesso di politically correct che, certo, non fa mai male ma non spiega più di tanto. Tra ieri e oggi il tiro è stato spostato, e le fin troppo scontate accuse di razzismo hanno lasciato il campo a tentativi di analisi più adeguate. Nelle periferie di Roma est c’è di tutto: marginalità, povertà, degrado, micro criminalità, droga, immigrazione irregolare, campi rom e, appunto, anche diversi centri di accoglienza in buona parte popolati da minori non accompagnati. Le uniche cose che mancano a Tor Sapienza sono la presenza delle istituzioni, i reali presidi di legalità, un’attenzione amministrativa che non è “politica di serie b”, ma la base prima di una corretta gestione della cosa pubblica. Quando tutto ciò latita, come avviene nelle tante periferie del Paese, la Politica è Insipienza.

L’arrivo in borgata del sindaco Marino, guarda caso preceduto dalla Meloni e da Borghezio (spalleggiato da Casa Pound), è stato ripreso da tutte le testate con la scontata segnalazione delle scontatissime contestazioni: chiaro esempio di quando il giornalista sa cosa scriverà (o cosa riprenderà) prima ancora di uscire dalla redazione. Ignazio Marino probabilmente a ragione non gode da lunga pezza di buona stampa, ma la pur tardiva odierna uscita ha dimostrato che, malgrado lui, i cittadini disperati e abbandonati dalle istituzioni hanno apprezzato questo tardivo segno d’attenzione. Questo nei Tg non si è visto, tanto che noi l’abbiamo potuto constatare solo grazie alle dirette di Rainews24 e ai servizi del Tg2 che hanno offerto immagini e interviste meno scontate, come quella ad un ragazzo che si è augurato che la vergognosa violenza di questi giorni possa almeno produrre un’attenzione reale e non caricaturale da parte della politica e della stampa. Velocemente segnaliamo che anche oggi Renzi ha incassato il suo risultato quotidiano, con il pratico ok giunto alle modifiche del jobs act dal partito di Alfano (stasera in diretta su Tg3) che fino a 24 ore fa eruttava fiamme. Gli unici coerentemente “contro” rimangono Landini e Camusso, a braccetto oggi nella riuscita manifestazione milanese della Fiom contro le politiche del governo sul lavoro. Anche a Mediaset, con motivazioni opposte, non piace l’evoluzione della delega sul lavoro, e Giovanni Toti deve fare lo straordinario per comparire su tutte le testate con il commento negativo in fotocopia. Per Mentana le concomitanti manifestazioni in una ventina di città organizzate dai sindacati di base hanno dato luogo ad “annunciate tensioni” sfociate a Milano come a Roma e a Napoli in scontri a cui probabilmente dovremo fare il callo. Grande spazio per tutti.

Chiudiamo con gli esteri, con la vigilia del G20 australiano. Mentana coglie il valore della dura provocazione di Putin che, in piena logica da guerra fredda, ha preannunciato alla Merkel l’evaporazione in terra tedesca di 300 mila posti di lavoro per la contrazione dell’interscambio con la Russia. Intanto a Brisbane, come segnalano con forza le testate Rai, la grande malata sarà proprio l’Europa che si accontenta di crescere di uno 0 punto, arretrando lo sviluppo mondiale.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di giovedì 14 dicembre 2014 Tg1 - ore 13:30 3.787.000, 23,02% ore 20:00 6.340.000, 24,71%. Tg2 - ore 13:00 2.755.000, 18,68% ore 20:30 2.419.000, 8,84%. Tg3 - ore 14:30 1.757.000, 11,40% ore 19:00 2.241.000, 11,46%. Tg5 - ore 13:00 3.123.000, 20,96% ore 20:00 5.690.000, 21,89%. Studio Aperto - ore 12:25 1.964.000, 16,25% ore 18:30 1.061.000, 6,56%. Tg4 - ore 11.30 398.000, 6,46% ore 18:55 742.000, 3,80%. Tg La7 - ore 13:30 573.000, 3,47% ore 20:00 1.356.000, 5,25%. Fonte:www.tvblog.it

Commenta il post

Tor Insipienza 11/14/2014 23:56

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]