Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Tg in salsa grillina

7 Marzo 2013, 20:51pm

Pubblicato da albertobaldazzi

ketchup2-640x254I Tg di giovedì 7 marzo - Che lo attacchino o lo blandiscano, che lo cerchino o lo snobbino, che si accaniscano o meno con i “suoi” parlamentari, che qualcuno intervisti grillini “taroccati” (Canale 5) o metta il sale sulla coda ai più ingenui (Ballarò e TG La 7 di ieri sera); accada tutto questo o l’esatto contrario, il risultato non cambia: Beppe Grillo ce l’ha con la comunicazione, se si esclude quella propria made by Casaleggio. Come non dare torto al portavoce di Cinque Stelle quando dice che le Tv non sono indipendenti? Basta guardare la regola che vige a Cologno Monzese sui temi, ad esempio, della giustizia, così come le tante brutture e forzature in casa Rai. Si pensi a quel capolavoro rappresentato dalla Legge Gasparri, degna parente del Porcellum. Altro discorso è quello di chi, assurto alla prima pagina dell’attenzione politica, si definisce vittima di cospirazioni e killeraggio politico-mediatici. Su questo bisogna fare ordine. I Tg Mediaset, dopo aver flirtato con l’antipolitica grillina per buona parte del 2012, in campagna elettorale e soprattutto dopo il voto eseguono l’ordine di scuderia e ripetono lo slogan: Grillo è poco serio e, soprattutto, Bersani non deve tenerlo in considerazione. Stasera Tg 4 e Studio Aperto hanno amplificato l’anteprima de L’Espresso sulle 13 società riconducibili a Grillo in Costarica. Da notare, però, che Tg 5 non se ne è occupato.

La Rai ha avuto un comportamento diverso: niente su Tg 1 e Tg 2 e brevissimo servizio su Tg 3. Tg La 7 in controtendenza titola, propone un ampio servizio e, soprattutto, chiosa con la voce di Mentana una vicenda definita “opaca”.

Come si può notare, nel giorno degli attacchi al calor bianco di Grillo alla Rai e all’informazione, le repliche sono state “moderate” e più che altro difensive. E’ forse il primo caso di “manifestazione di rispetto”, accorta e paludata, verso una nuova star della politica.

Se la salsa grillina sarà o meno un nuovo condimento cui abituare il palato, lo scopriremo solo vivendo. Di certo, tornando alle pietanze più tradizionali, anche stasera i Tg Mediaset hanno fatto quadrato “contro” la condanna a Berlusconi per il caso Unipol: “Persecuzione intollerabile che dura da vent’anni”. Ma di questi titoli abbiamo fatto abbuffate e indigestione.

In ordine sparso, segnaliamo un utile servizio del Tg 1 che “dà i numeri” delle nuove aule parlamentari, mai come ora popolate da donne e giovani. Tg 3 propone il sindaco di Bari in una ripresa drammatica mentre impedisce ad un cittadino di darsi fuoco; subito dopo Emiliano parla della chiusura della Bridgestone: “Siamo in guerra, e combatteremo fino all’ultimo”.

Lorenzo Coletta

 

Dati Auditel dei Tg di mercoledì 6 marzo 2013

Tg1 – ore 13:30 4.334.000, 22,18% ore 20:00 6.360.000, 23,31%. Tg2 – ore 13:00 3.345.000, 18,74% ore 20:30 2.726.000, 9,35%. Tg3 – ore 14:30 2.363.000, 13,28% ore 19:00 2.768.000, 13,22%. Tg5 – ore 13:00 3.747.000, 20,90% ore 20:00 6.052.000, 22,75%. Studio Aperto – ore 12:25 2.746.000, 18,76% ore 18:30 1.341.000, 7,75% (1P); 903.000, 4,53% (2P). Tg4 – ore 14:00 907.000, 4,79% ore 18:55 1.023.000, 4,86%. Tg La7 – ore 13:30 998.000, 5,10% ore 20:00 2.276.000, 8,30%.

Fonte: www.tvblog.it

Tg in salsa grillina

Commenta il post