Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Te la do io la Democrazia!

1 Aprile 2014, 20:42pm

Pubblicato da albertobaldazzi

europaI Tg di martedì 1 aprile – Il bicameralismo è “virtuoso”, quasi perfetto! Questa, ripresa da Tg2 e dalla Bischerata di Del Debbio su Tg4, è la posizione di Cinque Stelle sulla Riforma costituzionale di Renzi, un “progetto reazionario”, come recita Grillo, ripreso a poche ore dall’inizio del suo tour per spettatori paganti che occhieggia, però, alle scadenze elettorali: “Te la do io, l’Europa”, il suo titolo. Come rileva una ricerca del Centro d’ascolto radiotelevisivo, nell’utimo mese (e non solo) Beppe Grillo continua a condividere con Renzi la palma del più illuminato dai Tg del servizio pubblico, mentre su Mediaset - dove sono abituati a riflettere su quanto la presenza in video sia moltiplicatore di consensi - si è corsi ai ripari per non favorire il concorrente diretto di Forza Italia al secondo posto nella classifica che si prospetta per le europee. Di Maio, ripreso da Tg3, espone un ricercato sofisma: è opportuno abbattere i costi della politica, ma non quelli della democrazia. Affermazione che condividiamo ma che mal si concilia con i repentini cambi di posizione dei Cinque Stelle, oltre che con le regole scriteriate all’interno del Movimento. Se vi attendete che qualcuno nei Tg faccia le pulci al Portavoce, siete comunque fuori strada. La fuoriuscita dal gruppo del Senatore Pepe è solo accennata nei Tg di serata, e il guazzabuglio delle candidature on line non chiama in campo i consueti soloni e commentari. A criticarlo è solo il sindaco di Parma Pizzarotti, per il quale prevediamo un futuro alquanto problematico con il duo Grillo-Casaleggio. Licenziamo la politica segnalando che gli uomini di Berlusconi cominciano a puntare i piedi sulla riforma del Senato, e mentre Toti media, Romani (Tg3) e Brunetta (Tg5) sparano quasi a zero, Una serafica Ministra Boschi si dice, in diretta su Tg3, tutt’altro che preoccupata della tenuta della maggioranza riformatrice e del Pd. Tg1 e TgLa7 presentano cartelli sulla difficile tenuta dei pro-Renzi, prossimamete in onda a Palazzo Madama.

Non abbiamo aperto la nostra analisi con la segnalazione dei nuovi dati sulla disoccupazione che campeggiano su tutti i Tg, anche perché lo 0,1 in più o in meno non cambia il sapore della minestra. Tg2 presenta in un buon servizio le diverse situazioni occupazionali dei maggiori paesi europei, alcuni dei quali manifestano qualche minimo segnale di ripresa. Lo scontato , duro commnento di Renzi dalla trasferta londinese è nel primo o nel secondo titoli per tutti.

Ci fa piacere notare che sui Tg Rai è molto alta la notizia del rammarico con cui Napolitano ha firmato la proroga di un anno alla chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, una delle tante ignominie del nostro Paese. TgLa7 ci ricorda meritoriamente che con domani il Parlamento scriverà la parola fine sull’assurdo del reato di clandestinità, con le solo opposizioni di Lega e Fratelli d’Itali: il centrodestra, dopo aver tirato quache anno fa il sasso, ora ritira la mano.

Dopo le tonnellate di attenzione morbosa che hanno caratterizzato lo scorso autunno la vicenda delle così dette “baby squillo” - una sintesi che poco ha di giornalistico e assai mendo di deontologico - i Tg di serata dedicano grande attenzione alla voce, per fortuna rientrata, di una sorta di patto tra adulti incriminati e Procura di Roma per “caversela” con una multa, invece che sopportare una giusta condanna per prostituzione minorile.

La scomparsa di Gerardo D’Ambrosio, avvenuta domenica, ieri era del tutto assente dai Tg. Il ricordo del grande magistrato della Procura di Milano è presente quest sera solo in un buon servizio del Tg1.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei TG di lunedì 31 marzo 2014 Tg1 - ore 13:30 3.795.000, 22.32% ore 20:00 5.565000, 23.04%. Tg2 - ore 13:00 2.640.000, 17.48% ore 20:30 2.070.000, 7.67%. Tg3 - ore 14:30 1.885.000, 11.97% ore 19:00 1.710.000, 10.64%. Tg5 - ore 13:00 3.106.000, 20.18% ore 20:00 4.939.000, 20.27%. Studio Aperto - ore 12:25 1.875.000, 15.66% ore 18:30 857.000, 6.91%. Tg4 - ore 11.30 322.000, 5.59% ore 18:55 765.000, 4.85%. Tg La7 - ore 13:30 764.000, 4.48% ore 20:00 1.634.000, 6.66%.

Fonte:www.tvblog.it

Te la do io la Democrazia!

Commenta il post

Pericle 04/03/2014 03:16

Alla manciata di fuorusciti dal M5s, per par condicio, facciamo corrispondere le centinaia di espulsi da Pd e su cui grava un greve silenzio corporativo. Un breve assaggio delle ultime "sorties"...
-Espulsa dal Pd l'ex sindaco di Avigliana, con lei vicesindaco e assessore.
-Acqui Terme. Ferraris e Giglio espulsi dal Pd.
-Il Gruppo del Partito Democratico del IV Municipio di Roma ha deciso di espellere il consigliere Giorgio Limardi, a seguito di un ripetuto comportamento difforme alle linee del partito.
-Mario Russo, Valerio Addentato e Roberto Merlini sono stati espulsi dal segretario del PD provinciale di Roma Carlo Lucherini.
-Agropoli. Carmine Parisi: "Cacciato dal Pd perché ho denunciato la speculazione edilizia".
-Troina. Espulsi dal PD due consiglieri comunali, per avere votato in contrasto con le indicazioni del partito.
-Castiglione del Lago. Rosanna Ghettini, Caterina Bizzarri, Giancarlo Parbuono e Ivano Lisi espulsi dal PD.
-Terremoto PD Alessano: espulsi Cosimo Del Casale e Donato Melcarne.
-Piacenza, bufera nel Pd: espulsi i sostenitori di Renzi dall’esecutivo. Sostituiti i dirigenti con una telefonata.
-Rapallo, sono stati espulsi dal PD: Maria Cristina GERBI, Giorgio BRACALI, Alessio CUNEO, Emanuele GESINO, Maurizio Ivan MASPERO, Maria MORRESI, Giulio RIVARA.
-La segreteria cittadina di Orta Nova ha attivato le procedure per il deferimento del consigliere comunale Antonio Bellino alla Commissione di garanzia, alla quale sarà proposta l’espulsione dal PD per violazione dello statuto e del codice etico.
-San Mauro Torinese, Rudy Lazzarini espulso dal PD insieme a un nutrito gruppo di colleghi.
-CASERTA. Rino Zullo è stato espulso dal PD.
-Carmelo Mazzola e Domenico Prisinzano sono stati espulsi dal PD di Castelbuono.
-Afragola: Valentino espulso dal PD.
-Sei iscritti al PD allontanati dal partito per non aver appoggiato Marini candidato sindaco a Frosinone.
-Solidarietà a Paolo Dean ex sindaco di Fiumicello e a Rosanna Fasolo, ex assessore della giunta Dean, espulsi dal PD.
-Terlizzi. Segreteria Pd: «Espulsi dal partito Ceci, Grassi e Adamo».
continua...

Te la dò io la Democrazia! 04/01/2014 21:45

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]