Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Sparlamento

28 Gennaio 2014, 22:57pm

Pubblicato da albertobaldazzi

aaasorialI Tg di martedì 28 gennaio – “Chi parla male, pensa male e vive male. Le parole sono importanti”. La massima morettiana, valida erga omnes, tanto più dovrebbe informare chi in Parlamento siede e, per mestiere, “parla”. Passi che l’Accademia della Crusca non abiti a Montecitorio e a Palazzo Madama; passi che anche i congiuntivi e le preposizioni (semplici ed articolate) siano sostanzialmente extraparlamentari. A questo i Tg sono abituati, così come alle zuffe e ai cartelli pseudo-satirici. Ma l’epiteto “Boia” affibbiato oggi dall’Onorevole Cittadino Cinque Stelle Giorgio Sorial al Presidente della Repubblica ha conquistato i titoli in tutte le edizioni. Il tenore dei commenti e delle reprimende è condiviso, con Tg2 e Tg5 che “riprendono” la deputata Pd Stella Bianchi che ha già presentato denuncia per vilipendio al Capo dello Stato; “deriva estremista”, “stupidità, “misura colma”: questi i commenti più gettonati. TgLa7 segnala come dal coro quasi unanime della politica si sia staccato il segretario della Lega Salvini che ha utilizzato l’occasione per definire Napolitano il peggior Presidente della storia della Repubblica. Inutile aggiungere altre parole. Quando la “curva” dei Cinque Stelle si scatena (e non è la sola), verrebbe voglia di una politica giocata a porte chiuse. E, forse, il tornado dell’antipolitica proprio questo risultato vuole ottenere.

I tempi strettissimi per la conversione dell’assai discusso decreto Imu-Bankitalia (contro cui Cinque Stelle sta facendo ostruzionismo) sono spiegati al meglio da TgLa7. La politica offre il consueto cocktail di contatti, de visu e telefonici, sulla riforma elettorale tra Renzi e Forza Italia, che non scongiurano (titolo TgLa7 e apertura Tg2) lo slittamento al 30 gennaio del passaggio all’Aula. La prima uscita del Consigliere Politico Giovanni Toti ha ampio spazio (guarda caso) su Tg4, ma anche su Tg3.

La parziale schiarita in Ucraina, con le dimissioni del premier e il ritiro dei provvedimenti anti-piazza, è nei titoli del solo Tg3. TgLa7 non “molla l’osso” (titolo) su Mastrapasqua e, come anche il Tg1, riprende l’odierna intervista del Presidente dell’Inps a La Repubblica.

Il caso Electrolux è nei titoli per quasi tutti (ma non su Studio Aperto e Tg2); nei servizi di Tg3 e Tg1 si evidenzia il valore anche simbolico dello scambio meno salario-mantenimento del posto di lavoro: sarebbe la prima volta in Italia. Per la legge del contrappasso Tg3 fa seguire il titolo sulla crisi dell’elettrodomestico da quello su Obama che decide di aumentare il salario minimo per i dipendenti federali in Usa.

In ordine sparso segnaliamo da Tg2 il ricordo dei tre inviati Rai uccisi vent’anni fa nella ex Jugoslavia e, da Tg1, il servizio sui clochard oggetto di aggressioni a Genova. Il Tg della prima rete pubblica ritorna meritoriamente su il bluff truffaldino di Stamina, una vicenda per la quale le responsabilità (in negativo) del mondo dell’informazione sono state fino a qualche settimana fa evidenti.

La bibbia del rock, la rivista “Rolling Stones”, che mette in prima pagina la foto di Papa Francesco accompagnandola con il verso dylaniano “ The times they are a changin’ “, diventa titolo per Tg1 e Tg4, che “si rifà” subito dopo con un presunto servizio “serio” sulla condizione dell’essere donna e single.

Alberto Baldazzi

 

Dati auditel dei TG di lunedì 27 gennaio 2014 Tg1 - ore 13:30 4.067.000, 21,97% ore 20:00 6.408.000, 23,91%. Tg2 - ore 13:00 2.846.000, 16,98% ore 20:30 1.834.000, 6,41%. Tg3 - ore 14:30 2.008.000, 11,80% ore 19:00 2.230.000, 10,67%. Tg5 - ore 13:00 3.454.000, 20,29% ore 20:00 5.780.000, 21,52%. Studio Aperto - ore 12:25 2.315.000, 17,02% ore 18:30 1.191.000, 6,83%. Tg4 - ore 11.30 521.000, 7,24% ore 18:55 941.000, 4,54%. Tg La7 - ore 13:30 751.000, 4,06% ore 20:00 1.753.000, 6,48%.

Fonte:www.tvblog.it

Sparlamento

Commenta il post

Sparlamento 01/28/2014 23:00

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]