Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Quattro milioni di buste paga …

7 Febbraio 2013, 14:20pm

Pubblicato da albertobaldazzi

2472749487_91bb7e0e3f-581x254I Tg di giovedì 7 febbraio - Non sono gli otto milioni di baionette delle adunate oceaniche del 1938, ma i numeri sull’occupazione giovanile millantati da Berlusconi, prima di essere negati e poi, ancora, ridotti a tre milioni, fanno riferimento allo stesso genere: l’avanspettacolo. Nel ventennio, però, nessuno osava fare satira sul Duce. Oggi è diverso, e Berlusconi fa satira su se stesso interpretandosi in emiliano col timbro di Bersani. Una campagna elettorale, insomma, fatta di cagnolini adottati, sparate a salve e accanimento catodico e sondaggi stico. Tg 3 coglie gli ultimi coupes de théatre e propone un servizio niente male su questa politica “da cani”, più o meno simpatica, ma certamente improduttiva. Il Bagnascofustigatore dei ballisti e delle promesse elettorali, fuori – è il caso di dirlo – dalla grazia di Dio, è titolo per Tg 1 e TG 3.

D’Alema – lo aveva promesso – è molto attivo a fianco di Bersani: questa sera è ospite del TG 1. Renzi deve mettere ancora a punto – forse – la sua agenda. Bersani, infine, è efficace nell’intervista di cinque minuti su TG la7. E’ l’unico che in questi giorni, di fronte ai dati drammatici sull’Università tornata ad essere “di classe”, si carica il problema del diritto allo studio. Non è una battuta ma una constatazione quella con cui accetta un ulteriore invito in studio da Mentana, segnalando però che ci sono “più media che serate”.

Sull’altro fronte, oltre l’auto-satira di Berlusconi già citata, da segnalare la dura accusa dei Tg Mediaset, per i quali “gli altri” copierebbero le parole d’ordine del Cavaliere. Monti, in trasferta a Bruxelles, ci fa comunque conoscere l’aggiornamento del suo piano su fisco e occupazione che viene ripreso un po’ da tutti.

Mps per tutti, con gli sviluppi dei sequestri del grisbi della “banda del 5%”, lo stesso dicasi per la difesa di Draghi del ruolo di Bankitalia. Fa il suo ingresso nella top ten delle notizie di malaffare la vicenda algerina delle possibili tangenti Saipem/Eni: apertura per Tg la7.

Il caos in Tunisia risale nell’attenzione generale: ottimo il servizio del Tg 3. Su Studio Aperto, infine, fa la sua ricomparsa una ever green della testata: la barista sexy di Brescia che, visto il successo che arride ai suoi caffè, apre un altro bar. Questa volta, però, dietro il bancone ci sarà, in abiti succinti, anche un gran bel ragazzo.

Lorenzo Coletta

 

Dati Auditel dei Tg di mercoledì 6 febbraio 2013

Tg1 - ore 13:30 4.101.000, 21,63% ore 20:00 5.252.000, 20,17%. Tg2 - ore 13:00 2.881.000, 16,59% ore 20:30 1.458.000, 4,94%. Tg3 - ore 14:30 2.132.000, 12,38% ore 19:00 2.643.000, 12,72%. Tg5 - ore 13:00 3.453.000, 19,68% ore 20:00 5.732.000, 21,17%. Studio Aperto - ore 12:25 2.511.000, 18,05% ore 18:30 1.284.000, 7,56% (1P); 748.000, 3,74% (2P). Tg4 - ore 14:00 770.000, 4,18% ore 18:55 933.000, 4,50%. Tg La7 - ore 13:30 852.000, 4,49% ore 20:00 1.859.000, 6,84%.

Fonte: www.tvblog.it

Quattro milioni di buste paga …

Commenta il post