Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Prima condanna, ultimo atto

26 Ottobre 2012, 07:43am

Pubblicato da albertobaldazzi

sipario-640x254I TG di venerdì 26 ottobre - Tentiamo una “cronaca” del convulso pomeriggio dell’informazione. Alle 16,04 giunge nelle redazioni la prima agenzia che riporta la condanna di Berlusconi. Mentre Rainews, le altre allnews e i siti d’informazione italiani e di mezzo mondo si mobilitano, le reti televisive generaliste mostrano la corda; alle 17 primo scarno flash su TG1, seguito nella fascia delle 18 dal TG 2, mentre il TG 5 pomeridiano preferisce aprile con il terremoto, e dà subito spazio alle reazioni dei legali del Cavaliere: evidentemente era giunta un’indicazione in tal senso. Con i Tg di prima serata si entra nel “merito”, e Studio aperto fin dai titoli coniuga notizia e commento: accanimento giudiziario. il Direttore Giovanni Toti offre il microfono della diretta a Silvio Berlusconi che si produce in una sorta di arringa difensiva ex-post e riafferma la matrice politica della sentenza. In fotocopia la prima uscita del leader condannato anche sulle altre testate Mediaset; su TG5 le “reazioni” sono tutte quelle del cortile di casa, se si esclude una microscopica citazione di Di Pietro e di Casini. Solo il fischietto dell’arbitro Moreno, in Corea del Sud- Italia del 2002, aveva attirato critiche così unanimi dai Tg nostrani.

Su Tg3 si torna ad un’informazione più equilibrata e si citano i miliardi (di lire) di frode fiscale che la sentenza addebita al Cavaliere, oltre alle tante reazioni e Alla sua all’eco mondiale . Attenti TG La7 e Tg 2; molto “istituzionale” TG 1.

Dalla cronaca, passiamo all’analisi. Si chiude una settimana di fuoco per Silvio Berlusconi, tornato al centro dell’attenzione venerdì scorso per le dichiarazioni spontanee al processo Ruby; il clou è mercoledì, con l’annuncio della rinuncia alla candidatura per Palazzo Chigi, seguito ieri dal video messaggio con il lascito politico dell’ex premier, l’ulteriore “atto d’amore” verso il Paese.

Negli ultimi giorni si è assistito in qualche nodo ad un “ritorno al passato” – anche rispetto all’ottobre di un anno fa – nella presenza nei tg di Berlusconi ma anche degli altri storici protagonisti. Prendendo in esame le edizioni di prima serata tra lunedì e giovedì, Berlusconi infatti risale a 24 citazioni nei titoli, in sandwich tra Monti - 32 titoli – e Napolitano – 9 titoli – : la triade protagonista del passaggio politico di fine 2011.

Per altro verso c’è perfetta collimanza temporale tra l’agonia del berlusconismo e la vicenda umana e giudiziaria di Berlusconi. Dopo l’abbandono, la condanna che rappresenta l’ultimo titolo di coda di un’avventura politica durata 18 anni di cui l’informazione è stata strumento fondamentale.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei TG di giovedì 25 ottobre Tg1 – ore 13:30 3.572.000, 21,15% ore 20:00 5.416.000, 21,31%. Tg2 – ore 13:00 2.674.000, 17,59% ore 20:30 1.917.000, 6,84%. Tg3 – ore 14:30 1.808.000, 12,03% ore 19:00 2.025.000, 11,36%. Tg5 – ore 13:00 3.130.000, 20,36% ore 20:00 4.470.000, 17,51%. Studio Aperto – ore 12:25 2.064.000, 17,07% ore 18:30 943.000, 6,42%. Tg4 – ore 14.00 574.000, 3,49% ore 18:55 841.000, 4,72%. Tg La7 – ore 13:30 684.000, 4,04% ore 20:00 2.107.000, 8,24%.

 

Fonte:www.tvblog.it

Prima condanna, ultimo atto

Commenta il post