Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Premier - Governatori: parenti-serpenti

16 Ottobre 2014, 20:09pm

Pubblicato da albertobaldazzi

parenti-serpentiI Tg di giovedì 16 ottobre - A parte Confindustria e commercianti Renzi sta ottenendo l’en plein dei dissensi. A meno di 24 ore dalle slides della manovra 2015 presentate in conferenza stampa, sono i “suoi” governatori targati Pd ad impegnarlo in duelli verbali a distanza per i quali non si può dire chi ha cominciato con gli spintoni. Tutti i Tg aprono sul durissimo scambio con Chiamparino. “Non ci prendano in giro”, sentenzia Renzi, mentre il governatore del Piemonte denuncia di sentirsi un corpo estraneo nel sistema Paese. Molte testate presentano schemi e riassunti con qualche elemento di confusione. Tg1 affronta le contumelie delle regioni con un servizio che, senza schierarsi, mostra però che sprechi nella sanità certo non mancano. La politica si presenta con i consueti caroselli che da Sel a Fratelli d’Italia contestano o “non credono” al progetto di Renzi. Toti e Brunetta, super gettonati, sembrano esponenti di due partiti diversi: Brunetta parla di sogni e caramelle avvelenate (Tg1, Tg3, Tg5), mentre il Consigliere politico di Berlusconi apprezza e appare quasi in difficoltà nell’affermare che in Aula FI voterà contro. Padoan fa gli straordinari e spiega su Tg1, Tg2 e Tg5, che la manovra è espansiva, che i risparmi sono possibili e che se le regioni vogliono aumentare le tasse locali se la devono vedere con i loro cittadini. Su Tg3 interviene l’economista Tito Boeri che apprezza nella sostanza la manovra che non dovrebbe cozzare più di tanto con Bruxelles, rimanendo però dubbioso sulle coperture. Cisl e Uil usano toni moderati, mentre la Cgil va avanti come un treno. Cgil e governatori (quasi tutti) del Pd: una vera e propria lite “in famiglia”. Le borse vanno giù e lo spread va su: secondo titolo quasi per tutti, e argomenti “di rapina” per i politici che li usano contro la legge di stabilità.

Ancora Ebola per tutti, con le notizie sui “buchi” nella sicurezza degli ospedali americani; TgLa7 accenna al rischio di una psicosi alimentata dai media. I funerali della vittima dell’alluvione a Genova aprono la pagina di cronaca, ad una settimana dall’ennesima esondazione dei torrenti tombati.

Rai e TgLa7 ci raccontano le motivazioni della sentenza d’appello che ha mandato assolto l’ex Cavaliere al processo Ruby: c’è stata prostituzione, ma non è provato che Berlusconi conoscesse la minore età della ragazzina, mentre la concussione non c’è stata perché le decisioni dei dirigenti della questura di Milano che portarono alla consegna di Ruby alla Minetti sarebbero state frutto di una loro “auto suggestione”. Ovviamente Mediaset non ne parla. Concludiamo con la segnalazione di un grande ritorno al Festival del Cinema di Roma: quello del “romano non proprio di Roma” Thomas Miliam, che con “Er Monnezza” una quarantina di anni fa ha conquistato molto di più della cittadinanza onoraria. Presente su sui Tg rai che su Mediaset

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di mercoledì 15 ottobre 2014 Tg1 - ore 13:30 3.876.000, 23,20% ore 20:00 6.011.000, 24,85%. Tg2 - ore 13:00 2.418.000, 16,03% ore 20:30 2.139.000, 8,18%. Tg3 - ore 14:30 1.726.000, 11,43% ore 19:00 1.985.000, 11,44%. Tg5 - ore 13:00 3.249.000, 21,25% ore 20:00 5.324.000, 21,77%. Studio Aperto - ore 12:25 2.123.000, 17,82% ore 18:30 883.000, 6,79%. Tg4 - ore 11:30 492.000, 8,16% ore 18:55 768.000, 4,44%. Tg La7 - ore 13:30 685.000, 4,09% ore 20:00 1.402.000, 5,73%. Fonte:www.tvblog.it

Commenta il post

Premier – Governatori: parenti-serpenti 10/16/2014 21:13

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]