Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

L’Europa e le carezze del Papa

25 Novembre 2014, 23:46pm

Pubblicato da albertobaldazzi

papaI Tg di martedì 25 novembre – Il Papa che interviene al Parlamento Europeo conquista l’apertura sulle testate Rai con un discorso che poco ha di rituale: mancanza di solidarietà, disimpegno sul tema del lavoro, atteggiamenti pilateschi sull’immigrazione ed i morti nel Mediterraneo. Ci sarebbe molto da dire sugli 11 applausi a scena aperta che hanno contrassegnato gli schiaffoni appioppati da Francesco alle miopie ed alle contraddizioni della politica e della burocrazia europea, con un Renzi gongolante che (ripreso da tutti) ha tentato di accreditare come renziano anche il Papa.

Il Jobs act che passa alla Camera con l’opposizione ed una trentina di deputati Pd che tentano di far mancare al momento del voto il numero legale, fotografa un successo di Renzi e allo stesso tempo l’aggravarsi della frattura con la sinistra del suo partito. Mediaset in brodo di giuggiole, ma anche gli altri Tg non possono non segnalare che l’elastico renziano è tirato assai. Dopo la sottovalutazione dell’astensione alle regionali (che anche i Tg sostanzialmente gli rimproverano) oggi il Grande tweettatore ha festeggiato lo scampato pericolo (solo 316 voti a favore) ma non ha detto parola sul dissenso interno. Nell’intervista a Tg2 D’Alema ricorda polemicamente al premier che il successo tra i moderati e tra l’elettorato di destra comporta disaffezione in quello di sinistra.

Sempre per la politica, da notare che questa sera di Salvini si parla molto, ma lui non appare: una pausa forse doverosa dopo la sovraesposizione delle scorse settimane. Di Salvini parla molto Berlusconi alla immancabile presentazione dell’immancabile libro di Vespa, definendolo il goleador di una squadra di cui lui sarebbe il regista. Il Capo del centro destra sembra abbia identificato il delfino, dicono i Tg, ma le convulsioni dentro Forza Italia compaiono solo su Rai e La7. Più forte l’attenzione anche a Segrate per i malumori dentro Cinque Stelle.

L’arrivo in Italia del medico di Emergency malato di Ebola non trova fortunatamente nei Tg di serata quell’accoglienza pelosa a base di allarmi sanitari che stamane ha caratterizzato alcuni quotidiani di destra.

Tg4 sceglie per l’apertura la giornata internazionale di lotta alle violenze contro le donne, mentre l’approfondimento del Tg2 è dedicato al consumo responsabile (o irresponsabile) di cibo e ai maltrattamenti agli animali negli allevamenti intensivi. Gli stranieri in generale e quelli di colore in particolare dividono il Paese e la politica, ma quando lo scontro riguarda gli States e i disordini incendiano o la sterminata provincia americana, i Tg appaiono tutti politically correct e progressisti.

Alberto Baldazzi Dati auditel dei Tg di lunedì 24 novembre 2014
 Tg1 - ore 13:30 3.658.000, 21,64% ore 20:00 5.975.000, 23,24%. Tg2 - ore 13:00 2.536.000, 16,56% ore 20:30 2.183.000, 7,97%. Tg3 - ore 14:30 1.697.000, 11,25% ore 19:00 2.117.000, 10,71%. Tg5 - ore 13:00 3.212.000, 20,72% ore 20:00 5.395.000, 20,63%. Studio Aperto - ore 12:25 1.970.000, 16,03% ore 18:30 1.003.000, 6,11%. Tg4 - ore 11.30 501.000, 7,75% ore 18:55 797.000, 4,07%. Tg La7 - ore 13:30 670.000, 3,96% ore 20:00 1.409.000, 5,43%

Fonte:www.tvblog.it

Commenta il post

L’Europa e le carezze del Papa 11/25/2014 23:50

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]