Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

La sinistra spaventa l’Europa?

13 Dicembre 2012, 16:39pm

Pubblicato da albertobaldazzi

arton4984-583x254I Tg di giovedì 13 dicembre – Allenati a seguire le circonvoluzione del Cav i TG Mediaset riportano una cronaca di fantasia dell’incontro del Ppe. Per Tg 5 sembra che la convocazione l’abbia fatta Berlusconi e che tutti siano accorsi per le sue perle di saggezza. Tg 4 sale sul gradino più alto del podio aprendo e titolando su “La sinistra spaventa l’Europa”. Anche Tg 1 riporta nel titolo la geniale affermazione che però, più correttamente, è attribuita a Berlusconi. Il no reiterato di Monti all’italico Pdl è presente ed evidente solo su TG 3 e TG La 7. Mentana che, come al solito, è diretto e avvolgente, esalta il clima che ha accolto un Monti, “ospite d’onore” dei popolari europei , ma soprattutto “anticorpo” al ritorno di B sulla plancia di comando. Tg 2 mette in evidenza attraverso le parole di Monti che “chiunque vincerà le elezioni l’Italia sarà europeista” e che proprio Berlusconi lo ha sfrattato anzitempo da Palazzo Chigi.

Bersani, che vede “crescere” la considerazione di Monti, ci mette del proprio e annuncia (titolo del Tg 1) che dopo il voto aprirà al centro – niente di più inedito dell’edito.

Dopo la doverosa attenzione agli spasmi del berlusconismo, che se non venisse da piangere farebbero anche ridere, passiamo ad un altro tema tutt’altro che inedito: la sperequazione sociale e l’impoverimento degli italiani. I dati di Bankitalia che asseverano come il 10% degli italiani sia giunto a possedere il 50% della ricchezza nazionale, campeggiano nei titoli di quasi tutti i TG, con l’eccezione di TG la 7 e TG 1. Quest’ultimo presenta la sua nuova veste grafica, ma l’impressione è che Orfeo dovrà mettere mano più che al look alla sostanza: continua, infatti l’altalena che vede ogni sera alternativamente in vetta all’auditel Tg 5 e Tg1. In ogni caso lo storico delta a vantaggio del servizio pubblico è retaggio del passato.

Da segnalare un en plein: titoli su tutti i Tg per la paradossale perizia sulla morte di Cucchi che, “ospite” della giustizia italiana, sarebbe morto “solo” di fame e per disidratazione, non per le botte. Una volta tanto la comunicazione, anche televisiva, è pronta a cogliere gli sviluppi (avvilenti) di una vicenda che proprio l’attenzione dei media, coniugata con la voglia di combattere della famiglia, ha portato a galla.

Alberto Baldazzi

 

Dati Auditel dei TG di mercoledì 12 dicembre Tg1 - ore 13:30 3.981.000, 22,56% ore 20:00 5.653.000, 22,15%. Tg2 - ore 13:00 2.746.000, 17,37% ore 20:30 2.506.000, 9,13%. Tg3 - ore 14:30 1.886.000, 11,76% ore 19:00 2.501.000, 12,82%. Tg5 - ore 13:00 3.441.000, 21,52% ore 20:00 5.233.000, 20,48%. Studio Aperto - ore 12:25 2.142.000, 17,08% ore 18:30 1.021.000, 6,42% (1P); 840.000, 4,51% (2P). Tg4 - ore 14:00 679.000, 3,92% ore 18:55 920.000, 4,74%. Tg La7 - ore 13:30 849.000, 4,79% ore 20:00 2.100.000, 8,19%.

Fonte:www.tvblog.it

La sinistra spaventa l’Europa?

Commenta il post