Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

La costellazione “Cinque Stelle”

27 Febbraio 2013, 08:44am

Pubblicato da albertobaldazzi

costellazione-640x254

I Tg di mercoledì 27 febbraio - I Tg utilizzano cannocchiali con lenti diverse per mettere a fuoco la new entry del firmamento politico che ha monopolizzato o quasi l’attenzione dei media non solo nazionali. Quelli Mediaset hanno lo stesso marchio di fabbrica: impossibile che Grillo “guardi” al Pd. Da qui la rassegna delle reciproche ingiurie – vecchie e di giornata – la demolizione di Pizzarotti (TG 4) come antipasto del fallimento grillino sul piano nazionale e tanta satira sul segretario del Pd. Il padrone di casa – smacchiato o meno – si presenta su tutte le testate con un insospettabile look montiano da leader responsabile e moderato che, guardando ai fatti e ai conti, offre il governissimo al “comunista con la coda tra le gambe” Pier Luigi Bersani. Un Berlusconi inedito che di necessità fa virtù, sperando di riuscire a galleggiare. Gli altri Tg segnalano che la base del Pd non ne vuol sapere ed è pronta a “bucare” qualsiasi salvagente.

Tornando a Cinque Stelle, mentre il dibattito interno (in rete, ovviamente) non compare su Mediaset, l’attenzione dei Tg Rai e Tg la 7 è incentrata proprio sulla diversità di posizioni tra i “grillini”; via, dunque, con la ripresa dei post contrapposti, mentre il Capo viene inquadrato fin dai titoli per gli attacchi a Bersani lanciati, oltre che dal suo blog, “dall’estero”: Radio svizzera e Bbc.

Il Pd parla poco e solo attraverso Letta; dalla coalizione sale la voce di Vendola, a lungo in diretta da TG 3, che “vede” la possibilità di una fase politica straordinariamente nuova e imperscrutabile. Utili i servizi del Tg 2 e del Tg 3 che fanno un minimo di chiarezza sui flussi elettorali.

Napolitano fa bella mostra di sé un po’ su tutti i Tg con la difesa dell’unità e della dignità nazionale dagli attacchi sconsiderati del candidato tedesco alla Cancelleria, di cui Tg 1 ripropone una lunga serie di gaffe.

Ampio spazio per tutti all’ultima udienza generale di Benedetto XVI in piazza San Pietro, con TG 2 che propone in apertura ben quattro servizi.

Finita l’abbuffata elettorale, su Studio Aperto torna la consueta dose di “ristoro per gli occhi”, sotto forma – questa sera – di tette e reggiseno tecnologici.

Alberto Baldazzi

 

Dati Auditel dei Tg di martedì 27 febbraio 2013

Tg1 – ore 13:30 5.238.000, 25,83% ore 20:00 6.489.000, 23,53%. Tg2 – ore 13:00 3.562.000, 18,89% ore 20:30 2.621.000, 8,97%. Tg3 – ore 14:30 2.607.000, 14,42% ore 19:00 3.039.000, 14,35%. Tg5 – ore 13:00 4.017.000, 21,16% ore 20:00 5.685.000, 20,57%. Studio Aperto – ore 12:25 2.345.000, 15,32% ore 18:30 1.265.000, 7,32% (1P); 869.000, 4,31% (2P). Tg4 – ore 14.00 684.000, 3,53% ore 18:55 917.000, 4,44%. Tg La7 – ore 13:30 1.567.000, 7,72% ore 20:00 2.370.000, 8,52%.

Fonte: www.tvblog.it

La costellazione “Cinque Stelle”

Commenta il post