Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

In Europa il made in Italy della Lega

4 Febbraio 2014, 22:36pm

Pubblicato da albertobaldazzi

lega-a-strasburgoI Tg di martedì 4 febbraio - Molti Tg aprono sul discorso di Napolitano a Strasburgo, ma i toni utilizzati sono alquanto diversi. Su tutti le immagini dei leghisti, vero folklore “padano”, che hanno contestato l’intervento del Presidente, guadagnando riprovazione trasversale dai vari settori del Parlamento Europeo. Mentana ricorda che questa tradizione, “che ci fa sempre riconoscere”, ha radici antiche, e mostra le contestazioni di nove anni fa all’allora presidente Ciampi: stesse immagini e stessi protagonisti, con un Salvini solo più magro e più giovane. Se però dalla cronaca si passa ai giudizi, vale la pena di sottolineare il comportamento del Tg4, la qual cosa ci permette di abbozzare un primo bilancio sulla nuova direzione di Mario Giordano. In solo 10 giorni Giordano ha dato una scossa al Tg di Rete 4, mostrando un’aggressività arricchita da ben quattro editoriali. Per Giordano, archiviata la sceneggiata della Lega, la vera questione è che Napolitano “arriva tardi”, perché euro ed Europa sono novelli Scilla e Cariddi contro cui si è schiantata l’economia del Paese per colpa di politiche che impoveriscono e che vanno rifiutate per riacquistare sovranità nazionale. In un altro servizio il Parlamento Europeo viene definito un “monumento allo spreco”. Se poi scorrendo il Tg di serata si assiste all’annuncio dei rischi per il pagamento delle pensioni, perché l’Inps ha il buco, si capisce che Tg4 sta in realtà scandendo i titoli di quella che sarà la campagna elettorale di Forza Italia alle imminenti europee.

Sul buco dell’Inps a Tg1 e TgLa7 ci ricordano che le redazioni sono popolate da giornalisti e non (solo) da attivisti politici; conseguentemente viene spiegato che, in realtà, il buco dell’Inps discendente dall’assorbimento dell’Inpdap è già a carico dello Stato e fra poco scomparirà dai conti dell’instituto di previdenza. Il successo della missione di Letta negli Emirati Arabi ( i 500 milioni di investimenti nelle aziende italiane) è raccontato dai Tg Rai e da La7, mentre a Cologno Monzese si “riduce” il tutto alla vicenda Alitalia: un’altra primizia della campagna elettorale?

La consueta pagina dedicata al dopo-baraonda dei grillini a Montecitorio e nel web si sostanzia della relazione dei Questori, ma anche dell’ulteriore attacco del Portavoce alla Boldrini, condito con la denuncia di un ulteriore di “colpo di stato”; il tredicesimo, risponde Renzi via twitter. In un editoriale a braccio Mentana sottolinea che l’abuso di parole ed espressioni fuori luogo come “colpo di stato” non fa bene al clima e alla chiarezza della politica. Le manette agitate in aula da un leghista contro la conversione del decreto sulle carceri vengono recuperate “in diretta” dal solo Mentana che manifesta riflessi e una velocità di reazione sconosciuta al altre testate.

L’Abbruzo, che da un paio di settimane ha lasciato sole Toscana e Veneto ad issare il vessillo delle regioni non toccate da malversazioni ed indagini, è bene in evidenza su Tg1, TgLa7 e Tg5 nel giorno della testimonianza del Presidente Chiodi che, assicura, “ha chiarito tutto”. Quello che per ora si conosce è che ha avuto qualche “momento di debolezza” nell’addebitare alla Regione il conto di una notte in albergo passata in dolce compagnia.

Il nuovo paniere “sfornato” dall’Istat per il calcolo dell’inflazione è presente su tutti. Lo stesso vale per la storia atroce del trentacinquenne che riduce in fin di vita la fidanzata diciannovenne per “troppo amore”. Tg3, a proposito della condizionde della donna, manda in onda un interessante servizio dall’India sugli stupri e sulle spose bambine comprate, vendute, ripudiate e uccise. Anche al Tg5 non manca di attenzione al femminile. Abbiamo così scoperto che il cappello è oramai passato dallla testa maschile a quella delle donne, ma con una specificità: il nodo che chiude la fascia per le donne deve essere rigorosamente a destra.

Alberto Baldazzi

 

 

In Europa il made in Italy della Lega

Commenta il post

In Europa il made in Italy della Lega (I Tg di martedì 4 febbraio) | nandocan magazine 1 02/05/2014 12:26

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]

In Europa il made in Italy della Lega 02/04/2014 22:38

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]