Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Gioco al massacro

30 Gennaio 2014, 22:55pm

Pubblicato da albertobaldazzi

gazzarra_5mlI Tg di giovedì 30 gennaio – Forse è questo l’obbiettivo del Movimento: a forza di affermare che i Cinque Stelle sono contro tutto e tutti, si ottiene il risultato di compattare tutti gli altri. Grillo li vede tutti “ugualmente nemici”, ma in realtà “gli altri” si mostrano ecumenici solo nel rigettare le mosse pentastellate. Accade anche per i Tg di serata, nessuno dei quali fa “sconti” alla ignobile gazzarra che da ieri sera ha fatto diventare Montecitorio un ring o una curva di ultras urlanti. Le immagini si ripropongono, uguali quanto imbarazzanti, nelle aperture di tutte le testate. Se gli arbitri di calcio qualche volta sbagliano nell’identificare gli autori di una rissa in campo, 18-20 milioni di italiani questa sera non avranno avuto dubbi. Si è dolorosamente abituati a qualche intemperanza, all’insulto singolo e alle spinte arginate dai commessi; nelle ultime ore, però, la rissa è divenuta forma e contenuto politico, rivendicati dagli esponenti Cinque Stelle che affermano esplicitamente “E’ solo l’inizio della guerra”. Succede anche questo quando una mal concepita concezione della democrazia rappresentativa porta a eleggere persone “troppo” uguali e, talvota, drammaticamente “comuni”. Le testate Mediaset uniscono l’utile al dilettevole e, oltre alle immagini di una infamante giornata per la storia parlamentare, mandano in onda servizi che ripropongono una ridda di scontri non verbali nei parlamenti di una serie di stati accomunati da una sola condizione: una democrazia insufficiente o primitiva. Sui Tg Rai intervengono Onida (Tg3), Folli (Tg1) e ancora su Tg 3 in diretta la Presidente della Camera Laura Boldrini. Su tutti la mesta passerella dei tanti esponenti politici (Santachè, Vendola, Speranza, Prestigiacomo, ecc.) che deprecano lo scempio che Cinque Stelle sta facendo del Parlamento. Il neo direttore di Tg4 Mario Giordano si produce nel secondo editoriale in 4 giorni; con la sia consueta (eccessiva) verve la critica della bolgia pentastellata si tinge delle consuete tonalità comunque vicine all’antipolitica.

Tra quelli che tentano anche di ragionare segnaliamo Tg3 e TgLa7 che, dopo la mancanza di attenzione che noi ieri lamentavamo, si pongono l’obbiettivo di spiegare cosa, al di là del come, i Cinque Stelle contestano del decreto Imu-Bankitalia. Comunque la si pensi, dai servizi emerge che il contenuto specifico del decreto – apprezzabile o meno – rappresenta solo un alibi per la contestazione grillina.

Di fronte alla ignobile farsa andata in onda a Montecitorio il gesto estremo dell’avanzamento della procedura di impeachment nei confronti di Napolitano quasi illanguidisce, sormontato dal suo apodittico commento: “Faccia il suo corso”. Ci auguriamo che qualcuno ponga fine a questo gioco al massacro, anche se è difficile immaginare che i Cittadini del Movimento Impazzito rinsaviscano tutto d’un colpo.

C’èil tempo solo per segnalare da TgLa7 e Tg5 due servizi che inquadano e “abbattono” gli F35, i costosissimi caccia troppo intelligenti e complessi che manifestano il solo limite di non funzionare. L’omogeneità mostrata da tutti i Tg sulla gazzarra dei Cinque Stelle svanisce di fronte alla notizia del rigetto da parte della Corte di Giustizia Europea dell’urgenza invocata dagli avvocati di Berlusconi in relazione al ricorso contro la legge Severno che ha estromesso il Cav dal Senato. Da studio per Tg1, mentre l’unico servizio esplicativo compare su TgLa7. Infine l’attesa per la”diretta” della sentenza al processo fiorentino per il caso Meredih, lascia attonite le scalette di chi, fin dall’apertura, aveva puntato molto sulla cronaca giudizial-criminale.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei TG di mercoledì 29 gennaio 2014 Tg1 - ore 13:30 3.905.000, 20,84% ore 20:00 6.287.000, 23,75%. Tg2 - ore 13:00 2.725.000, 16,06% ore 20:30 2.052.000, 7,29%. Tg3 - ore 14:30 2.059.000, 12,04% ore 19:00 2.288.000, 10,90%. Tg5 - ore 13:00 3.396.000, 19,78% ore 20:00 5.601.000, 21,07%. Studio Aperto - ore 12:25 2.382.000, 17,12% ore 18:30 1.323.000, 7,51%. Tg4 - ore 11:30 626.000, 8,36% ore 18:55 924.000, 4,41%. Tg La7 - ore 13:30 783.000, 4,18% ore 20:00 1.742.000, 6,50%.

Fonte:www.tvblog.it

Gioco al massacro

Commenta il post

Osservatorio tg. Gioco al massacro (I Tg di giovedì 30 gennaio) | nandocan magazine 1 01/31/2014 10:51

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]

Gioco al massacro 01/30/2014 22:56

[…] LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE […]