Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Epifania di un segretario?

10 Maggio 2013, 15:46pm

Pubblicato da albertobaldazzi

stella-cometa1I Tg di venerdì 10 maggio – In zona cesarini per i Tg delle ore 20 arriva la notizia del pre-accordo sul nome dell’ ex segretario della Cgil Guglielmo Epifani come traghettatore del Pd da qui al congresso di autunno. Domani all’Assemblea nazionale, popolata da un numero di mini leader e di correnti quasi coincidente con quello dei suoi membri, dovrebbe dunque esserci l’epifania di un accordo reso possibile solo dalla transitorietà della scelta. Venendo ai nostri Tg, si assiste ad un calore una volta tanto non ”peloso” intorno al Pd, nell’attesa che il partito riprenda una sua navigazione utile al popolo del centro sinistra, ma anche al Paese. Apertura per Tg 1 e Tg5, secondo titolo per Tg La 7.

La riunione di maggioranza al capezzale di un Letta pugnace ma ancora assai debole, è apertura per Mentana, per il quale l’accordo sui “cento giorni” ci sarebbe. Inquadrati i Tg Mediaset che non picconano il governo, su indicazioni di un Cavaliere bifronte : “uomo di governo” su Letta – di cui appare il principale sponsor -, leader di lotta nella piazza bresciana di domani imbandita per il linciaggio alla magistratura. Intanto continuano ad essere riproposti i trailer che rimandano allo speciale del Tg 5 di domenica in prima serata su “la guerra dei vent’anni” delle toghe rosse che hanno tentato e tentano di dare scacco matto al centrodestra.

Facciamo una previsione: per Beppe Grillo, il politico malato di cabarettismo a go-go, forse la misura è colma ed il pubblico comincia a spazientirsi. Gli attacchi a tutto e a tutti, ad Enrico Letta con la battutaccia sul “nipote di Gianni Letta”, sulla questione dello ius soli, le reiterate accuse di golpe, le minacce alla stampa, sono apertura per Tg 2, Tg 3 e Tg 4. Cercando di interpretare la non occasionalità delle sue uscite (sul blog e nelle interviste “ pseudo negate” ma in effetti ricercate e concesse), ci viene da dire che le sparate odierne servono forse a coprire i casini interni che l’uscita ducesca sulle diarie e quella para-nazionalista sui dei figli degli immigrati hanno provocato tra i suoi. Buoni i servizi del Tg 2 sullo sfruttamento cui sono soggetti tanti lavoratori di colore, a partire dalle gang degli scafisti e per finire con gli italianissimi imprenditori disonesti.

Tg La 7 è l’unico che “coglie” l’inflazione variabile sopportata dalle diverse fasce sociali negli ultimi anni: il 20% per i quelle con consumi da redditi bassi, il 16% per chi si può permettere acquisti più costosi: come dire, i ricchi stanno un po’ peggio, ma i poveri sono alla frutta.

Genova e il suo dramma sono sempre in primo piano, ma oltre alla notizia del ritrovamento dell’ottava vittima e all’emergere di testimonianze dirette che, però, poco aggiungono, non si registrano novità sostanziose.

Continua la campagna del Tg 1 contro i femminicidi, nel giorno della terza donna attaccata con l’acido a Vicenza ( titoli e servizi per tutti). Ottimo quello del Tg 3 sulle difficoltà che le donne incontrano nel denunciare violenze e abusi.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di giovedì 9 maggio Tg1 - ore 13:30 4.097.000, 23,35% ore 20:00 5.146.000, 23,48%. Tg2 - ore 13:00 2.907.000, 18,22% ore 20:30 2.560.000, 10,41%. Tg3 - ore 14:30 1.985.000, 12,47% ore 19:00 1.883.000, 13,53%. Tg5 - ore 13:00 3.289.000, 20,50% ore 20:00 3.820.000, 17,30%. Studio Aperto - ore 12:25 2.448.000, 19,89% ore 18:30 790.000, 7,49%. Tg4 - ore 14.00 668.000, 3,92% ore 18:55 820.000, 5,86%. Tg La7 - ore 13:30 749.000, 4,26% ore 20:00 1.925.000, 8,73%.

Fonte:www.tvblog.it

Epifania di un segretario?

Commenta il post