Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Cronaca e Storia

8 Aprile 2013, 16:56pm

Pubblicato da albertobaldazzi

thatcherint-610x254I Tg di lunedì 8 aprile - I Tg di serata esondano dalla cronaca per occuparsi di storia. La scomparsa della Lady di ferro e i riferimenti di Napolitano alle larghe intese del 1976 riempiono le scalette di riferimenti e immagini inevitabilmente datati, in alcuni casi con risultati paradossali. Stiamo parlando della lunga ricostruzione della vicenda politica di Margaret Thatcher ad opera di Silvio Berlusconi su Tg 4, che suggerisce l’idea di essere sintonizzati su un programma di satira. Se si confronta ciò che in 11 anni la Lady di ferro è riuscita – nel bene e nel male – a fare con quello che ha combinato il Cav dal ‘94 ad oggi, il thatcherismo in salsa arcoriana sta a quello originale come la farsa al dramma. Più credibili, anche se difficilmente condivisibili, i giudizi e le ricostruzioni di Piero Ostellino su Tg La 7: quando il “liberale” risulta più aggressivo di un estremista. Sempre sul Tg di Mentana il vicedirettore de La Repubblica Giannini ci convince di più con la sua analisi del decennio thatcheriano.

Le “larghe intese” e le difficili scelte del 1976 richiamate in giornata dal Presidente Napolitano sono nuovamente evocate sempre da Berlusconi e sempre nella lunga intervista al direttore di TG 4 Giovanni Toti, autore tra l’altro di un editoriale sulle responsabilità del Pd nella attuale crisi che sembra tratto parola per parola da un comunicato stampa di Bondi o Brunetta. Ma anche qui l’effetto distorsivo del salto temporale appare evidente: la democrazia cristiana di Benigno Zaccagnini ha ben poco a che fare con il Pdl di Silvio; anche il Pd di Bersani appare lontano parente del Pci di Berlinguer. O tempora, o mores.

I Tg delle 20, riprendendo l’intervista su Tg 4,fanno in tempo ad annunciare che l’incontro Berlusconi-Bersani ci sarà, “smontando” le dichiarazioni di guerra dei vari Brunetta di giornata. Sempre per la politica, la pattuglia Cinque Stelle a lavoro con la calcolatrice per capire se e quanto i parlamentari grillini riusciranno a “risparmiare” dello stipendio e dei benefit, con maggiore o minore ironia è presente su tutti.

La vera notizia-bomba ce la riserva, però, Studio Aperto: la drammatica vicenda di un cittadino argentino che ha comprato un barboncino, scoprendo poi che si trattava di un enorme topo cui il venditore disonesto aveva fatto la permanente.

Alberto Baldazzi

 

 

 

Dati Auditel dei Tg di domenica 7 aprile 2013

Tg1 – ore 13:30 5.269.000, 25,24% ore 20:00 5.607.000, 23,07%. Tg2 – ore 13:00 3.351.000, 17,04% ore 20:30 2.003.000, 7,47%. Tg3 – ore 14:30 1.971.000, 9,51% ore 19:00 1.931.000, 10,22%. Tg5 – ore 13:00 3.194.000, 16,18% ore 20:00 4.380.000, 17,97%. Studio Aperto – ore 12:25 1.855.000, 11,05% ore 18:30 .000, %. Tg4 – ore 14:00 466.000, 2,23% ore 18:55 898.000, 4,73%. Tg La7 – ore 13:30 834.000, 3,99% ore 20:00 1.582.000, 6,49%.

Fonte: www.tvblog.it

Cronaca e Storia

Commenta il post