Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Bersani e Renzi,comunisti della prima ora

1 Febbraio 2013, 14:33pm

Pubblicato da albertobaldazzi

bersani_urss-400x272-453x254I Tg di venerdì 1 febbraio – Nel giorno in cui il segretario (classe 1951) e lo sconfitto alle primarie del Pd (classe 1975) confermano che “il partito è di tutti” e che il futuro è del centrosinistra, Mario Monti arranca dietroBerlusconi nella top delle battutacce. Ma mentre il Cavaliere è “abituato” e si fa forte del ricorso a banali linguaggi da bar e da stadio (Merkel culona – ripresa oggi dal Giornale-, Balotelli che fa piangere i tedeschi, ecc.), il ghost-barzellettiere del Sobrio Premier deve fare una cura ricostituente. Se poi “il Pd fondato nel 1921” è invece farina del suo sacco, gli suggeriamo di rinunciare. Per i più giovani che nel ’21 non c’erano, in tempi di avvilente revisionismo storico vorremmo poi ricordare che a Livorno c’erano, invece, loschi figuri quali Antonio Gramsci, Umberto Terracini, Camilla Ravera. Il poco fine umorismo bocconiano è titolo per Tg 2, Tg 3, TG 5 e TG la 7.

La campagna elettorale ci regala oggi una riedizione delle “divisioni al Brennero”, sub specie della minacciata uscita dall’euro fatta dal Cavaliere, “per punire” sempre la Cancelliera (apertura per Tg 1, titoli per Tg3, TG La 7, TG 4, Tg 5). Tanto per cambiare Ingroia litiga con Vendola nel serial “parenti-serpenti”.

Le testate Mediaset mandano in onda un’altra puntata di “affari di famiglia”. Anche gli altri si occupano dello scontro al processo di appello per il caso Mediatrade, ma per Cologno Monzese le telecamere sono tutte per il Ghedini-pensiero. TG La 7 nota la posizione di Fini, che avrebbe “compreso” una sospensione del processo d’appello per Berlusconi, condannato a quattro anni in primo grado.

Se Napolitano nel giro di meno di 24 ore interviene due volte sulla vicenda MPS, un motivo ci sarà: impaginazione “alta” per i Tg Rai e TG La 7, assente negli altri.

La notte sotto le stelle degli abitanti della Garfagnana, con gli interrogativi che ne conseguono, è affrontata da tutti, ma con maggior piglio da TG La 7 – che fin dai titoli coglie il nesso con L’Aquila- e da Tg1, i cui telespettatori attraverso il sito hanno comunque apprezzato l’allarme lanciato dai comuni.

Maradona, infine rimane nell’immaginario collettivo “megl’e Pelè”, ma non si strappa di dosso l’etichetta di evasore: servizi per tutti.

Alberto Baldazzi

 

Dati Auditel dei Tg di giovedì 31 gennaio 2013

Tg1 – ore 13:30 3.972.000, 22,29% ore 20:00 5.808.000, 22,17%. Tg2 – ore 13:00 2.759.000, 16,91% ore 20:30 1.973.000, 7,00%. Tg3 – ore 14:30 2.144.000, 13,18% ore 19:00 2.407.000, 11,83%. Tg5 – ore 13:00 3.264.000, 19,83% ore 20:00 5.538.000, 21,09%. Studio Aperto – ore 12:25 2.308.000, 17,43% ore 18:30 1.132.000, 6,85% (1P); 682.000, 3,53% (2P). Tg4 – ore 14.00 691.000, 3,98% ore 18:55 835.000, 4,08%. Tg La7 – ore 13:30 879.000, 4,93% ore 20:00 2.281.000, 8,67%.

Fonte: www.tvblog.it

Bersani e Renzi,comunisti della prima ora

Commenta il post