Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Berlusconi, uno e trino

17 Dicembre 2012, 16:23pm

Pubblicato da albertobaldazzi

writable_immagini_uno-e-trinoI Tg di lunedì 17 dicembre – Non siamo ancora all’ubiquità, ma ci avviciniamo: “ diamogli oggi il nostro Berlusconi quotidiano.” Il Cav non sa ancora se si candida, se abbraccia voluttuosamente Maroni o se ( ma è difficile) Monti accetterà il suo pressante quanto peloso corteggiamento. Ma una cosa è certa: occupo ergo su. Soprattutto prima dell’entrata in campo della par condicio che, malgrado faccia acqua da tutte le parti, non piace al padrone di Mediaset e al quasi controllore della Rai. Tornando a noi, ieri Berlusconi ha “occupato” Canale 5, questa sera è su Rete 4 e domani, corroso dal morbo del pluralismo, sarà ospite di Bruno Vespa.

Non ha caso i Tg Mediaset hanno deciso di tenere la politica in fondo, aprendo con la più tranquillizzante cronaca nera. Quando il gioco si fa duro, i duri entrano in campo. Che bisogno c’è di parlare di Berlusconi quando lui si rappresenta da solo? TG 4 dà “un aiutino” intervistando Brunetta che fa un po’ di confusione sulle cifre e afferma che l’IMU, che varrebbe poco più di 3 miliardi e non i 25 già incassati - si può togliere subito e per sempre.

Da TG La 7 assumiamo che la campagna catodica di B. non è proprio un fatto normale; anche TG 1 –incredibile visu – fischia l’irregolarità e addirittura ospita un commento di Massimo Franco che dice che B. è finito. Se questi sono gli effetti della direzione Orfeo, si può affermare che la speranza è l’ultima a morire. TG 1 cita addirittura il processo Ruby!

Mentana fa “sfogare” Travaglio e Feltri. Lo ringraziamo perché da Tg La 7 abbiamo saputo della rottura dell’inossidabile binomio La Russa-Gasparri: il primo molla Berlusconi, il secondo preferisce la minestra riscaldata.

Napolitano è apertura per i Tg Rai e per La 7, mentre la direzione Pd sulle primarie risulta “compressa” tra il vecchio che torna e il nuovo che avanza stentatamente. Per Monti non c’è bisogno di citazioni, perché oramai le sue parole al rallenty sono diventate la sobria colonna sonora degli italiani.

Marco Pannella conquista tutti: tanto è facile solidarizzare con chi si batte per un carcere meno bestiale, per poi dimenticarsene il giorno dopo: e ciò vale per i politici come per i giornalisti.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei TG di domenica 16 dicembre Tg1 - ore 13:30 4.736.000, 23,63% ore 20:00 5.559.000, 22,59%. Tg2 - ore 13:00 3.304.000, 17,78% ore 20:30 1.796.000, 6,64%. Tg3 - ore 14:30 1.973.000, 10,04% ore 19:00 2.369.000, 11,73%. Tg5 - ore 13:00 3.759.000, 20,15% ore 20:00 5.098.000, 20,72%. Studio Aperto - ore 12:25 1.731.000, 11,16% ore 18:30 1.003.000, 5,53%. Tg4 - ore 14:00 752.000, 3,80% ore 18:55 736.000, 3,65%. Tg La7 - ore 13:30 919.000, 4,58% ore 20:00 1.535.000, 6,24%.

Fonte:www.tvblog.it

Berlusconi, uno e trino

Commenta il post