Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Raggi d’ombra

3 Febbraio 2017, 02:43am

Pubblicato da Alberto Baldazzi

Raggi d’ombra

I Tg di giovedì 2 febbraio - Imbarazzo della scelta, questa sera, per le aperture dei Tg. A parte Tg1, che ha l’esclusiva” dell’intervista a Renzi, Tg4, Tg5 e TgLa7 esordiscono con la lettera di risposta di Padoan a Bruxelles, mentre Tg3 e Tg2 scelgono la sigla dell’accordo italo-libico sui migranti. Gi altri fatti centrali di giornata sono senz’altro il nuovo decreto per le zone terremotate e il lunghissimo interrogatorio in un luogo “riservato” reso dalla Sindaca Raggi ai Pm della Capitale, che mentre scriviamo (21,30) sarebbe ancora in corso da almeno 6 ore.

Partendo da questo ultimo tema, tutte le testate parlano della “new entry” nella vicenda del Campidoglio, ovvero la polizza assicurativa sottoscritta da Romeo a favore della Raggi stessa. E’ presto per capirne di più, anche se tutti gli scenari che si intravedono puzzano di bruciato. E non è detto che quando le ombre si dissolveranno, compaia il sole.

L’accordo odierno con la Libia che prelude ad un impegno europeo finalmente concreto (con l’incontro informale di domani a Malta), è stato preparato assai male dall’informazione di Tg, e quindi “precipita” sui teleutenti come un fulmine a ciel sereno, o meglio ancora come un improvviso arcobaleno che rimanda ad una soluzione strutturale del problema dei profughi. C’è da augurarsi che non si tratti di una soluzione del problema “solo” sul fronte europeo, come è avvenuto per la chiusura della rotta balcanica. Sempre in tema, Tg3 propone un buon servizio che segnala alcuni i casi in cui l’accoglienza diventa occasione di scambio sincero quanto intenso tra persone e culture diverse, e una manifestazione di istintiva solidarietà umana.

Sul braccio di ferro tra Roma e Bruxelles le diverse linee editoriali si dispiegano alla grande. Tg4 è quasi felice di annunciare in apertura nuove mannaie e numerose “mani” di nuovo nelle tasche degli italiani, anche se Padoan in Parlamento ha detto tutto il contrario. TgLa7 segnala che la risposta italiana non è stata molto gradita a Bruxelles, e che quindi la partita non è chiusa. Nessun Tg spiega – a nostro giudizio – le parole del Ministro dell’Economia che per un verso difende la sovranità delle scelte economiche italiane minacciata dalla Commissione, mentre per l’altro fa capire che l’Italia non può rischiare l’infrazione per soli 3 miliardi di euro.

Dicevamo dell’intervista di Renzi al Tg1, rilevante perché segnala un rallentamento nella corsa verso elezioni immediate, e una (piccola) apertura alle primarie e, forse ad un congresso del Pd.

Il governo ha deciso per la prima volta di varare una no tax area della durata di due anni per le zone del terremoto. Non era mai successo, e i Tg non lo spiegano bene.

Grande spazio su Mediaset, ma anche sulla Rai, alla vicenda di Vasto con l’omicidio del ragazzo responsabile di un omicidio stradale 7 mesi fa. Il marito della ragazza uccisa lo ha freddato davanti a un bar con 3 colpi di pistola. Tg4 gli dedica mezza edizione.

Tempo da lupi. Ma almeno quelli veri possono tirare un sospiro di sollievo, dato che è stata rinviata nella conferenza stato-regioni la decisione sull’abbattimento degli esemplari in sovrannumero, grazie alle vibranti proteste degli ambientalisti. Nei titoli per Studio Aperto e Tg2.

Alberto Baldazzi

Dati auditel dei Tg di giovedì 2 febbraio 2017

Raggi d’ombra

Commenta il post