Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Albertobaldazzi

Si scava da 100 ore

23 Gennaio 2017, 23:08pm

Pubblicato da Alberto Baldazzi

Si scava da 100 ore

I Tg di lunedì 23 gennaio 2017 – La cronaca dalle operazioni di soccorso dall’area dell’hotel Rigopiano si ripropone per il quinto giorno nelle aperture di tutte le testate. Agli aggiornamenti sul numero dei morti, sui soccorsi e sui dispersi s’accompagnano nei servizi le parole dei sopravvissuti (tra cui bambini), così come il dolore dei familiari degli scomparsi: testimonianze forti, sulle quale le testate minori Mediaset scivolano proponendoci un pathos comprensibile, ma vuoto di contenuto giornalistico. Presenti fin dai titoli anche i primi interrogativi che emergono dall’inchiesta sulla tragedia, che già dipingono un quadro di responsabilità diffuse sia il relazione al disastro che ai probabili ritardi nei soccorsi.

Scendendo per le scalette, ritroviamo ancora la cronaca, stavolta dalle zone afflitte dal terremoto del 18 gennaio, con oltre 13 mila sfollati ed intere piccole comunità senza elettricità. Di particolare rilievo l’allarme lanciato per la diga di Campotosto (titoli per Tg4 e Tg1), che rappresenta il secondo invaso artificiale più grande d’Europa e che ha fatto parlare le testate del pericolo di “un secondo Vajont”. Attenzione diffusa anche per il maltempo che ha fatto danni in Sicilia ed in Calabria (titoli per i Tg Mediaset, Tg1 e Tg2). Minore spazio. Invece, alla notizia dello sblocco di 118 milioni di fondi europei per il supporto alle attività agricole devastate dal sisma.

Le recenti sciagure e del prolungato stato di emergenza nel Centro Italia portano il Tg5 a dedicare la sua copertina ad un appello alle istituzioni affinché sia messo in cantiere un adeguato piano di sicurezza per il territorio che svincoli gli interventi di riassetto e ricostruzione da restrizioni burocratiche.

Per la politica, a dominare è l’attesa per la sentenza della Consulta sulla legittimità dell’Italicum: titoli solo per Tg La7, ma lunghi servizi per tutti. Su un altro fronte, lo scontro tra governo e Tito Boeri sui temi pensionistici, ed in particolare sul “debito implicito” e la quattordicesima (che vede i sindacati esprimersi a loro volta contro il Presidente l’Inps), è presente un po’ su tutti ma maggiormente analizzato su Tg La7 e Tg3.

Per gli esteri, le prime mosse di Trump alla Casa Bianca - con l’uscita dal contratto Transpacifico che “alza il primo muro” – godono di buone coperture. Segnaliamo i servizi di Tg2 e Tg3, il primo che intervista un agente finanziario di Wall Street sugli effetti che le decisioni del neopresidente potranno avere sulle borse, l’altro che segnala il potenziale avvicinamento Usa-Russia, che avrebbe prodotto i primi bombardamenti congiunti in Siria.

Tg5 segnala da studio l’incontro previsto domani tra Trump e l’Ad. Fiat-Chrysler Marchionne, con per oggetto la polemica sulle auto inquinanti.

Ad un anno dalla scomparsa di Giulio Regeni, la televisione egiziana ha diffuso ieri un video che mostra un colloquio privato tra Giulio ed il leader sindacale degli ambulanti Abdallah che successivamente lo ha denunciato ai servizi segreti del Cairo. Il video, presente nei titoli quasi per tutti, comproverebbe per il mezzo con cui è stato girato – una microcamera nascosta dietro un bottone – che il nostro ricercatore sia stato oggetto di attenzioni dalle autorità egiziane ben prima della denuncia del sindacalista, cui sarebbero stati forniti gli strumenti per incastrare Regeni. A fine servizio, è Mentana ad esprimersi in modo più diretto, riproponendo una serie di interrogativi cui non abbiamo ancora risposta che culminano con quello più decisivo: “Perché le autorità egiziane ci hanno raccontato balle per oltre un anno?”

Luca Baldazzi

Dati auditel dei Tg di lunedì 23 gennaio 2016

Si scava da 100 ore

Commenta il post